Sartoria D’Ambrosio: una storia Made in Italy

Lo stile italiano fa scuola nel mondo, da sempre. La Sartoria D’Ambrosio veste con classe.

L’eleganza Made in Italy della Sartoria D’Ambrosio nasce dalla lunga tradizione sartoriale della famiglia D’Ambrosio, che prese le mosse nel 1927, quando Pasquale e Angiolina diedero vita ad un laboratorio in un piccolo paese dell’Irpinia, Fontanarosa, in provincia di Avellino.

Quella passione e quell’arte si sono tramandate di padre in figlio, passando prima da Mario per arrivare oggi con Lillo alla terza generazione.

Fin da bambino, Mario è sempre stato immerso nel mondo dei tessuti: grazie al suo naturale interesse e alla sensibilità per la psicologia umana, riesce a trasformare il semplice gesto del “taglio” in vera e propria arte sartoriale in grado di capire e interpretare perfettamente la personalità e le esigenze di ogni singolo cliente.

Dopo essersi laureato alla Scuola di Moda di Napoli, è proprio con lui che l’atelier raggiunge un nuovo livello di sviluppo: Mario trasferisce l’attività nel nord Italia, a Casale Monferrato, diventando presto simbolo di tradizione ed eleganza in tutto il Piemonte.

Lillo D’Ambrosio, da oltre quarant’anni alla guida della sartoria, ha saputo diffondere la raffinatezza e l’artigianalità del proprio prodotto sulla scena nazionale e internazionale, permettendo alla sartoria di continuare a poter annoverare tra i propri clienti nomi illustri del jet set internazionale, tra cui i membri delle famiglie reali Saudite e di Montecarlo, attori di Hollywood, politici, capi di stato e importanti personaggi del mondo finanziario.

La filosofia dell’azienda è semplice, ma molto chiara: “L’abito del grande sarto non ha paura delle mode”. Questo porta anche alla cura del più piccolo dettaglio, per realizzare modelli impeccabili e di qualità eccellente. Ogni cliente, affidandosi alle sapienti mani di Lillo e di tagliatori esperti, potrà “crearsi” un capo d’abbigliamento unico, a propria discrezione e gusto: un taglio “taylor made” perfetto per la fisicità e la personalità di chi lo dovrà indossare.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *